La segmentazione dell’audience per una strategia di marketing più efficace

Con un mondo totalmente connesso a livello globale ogni prodotto o servizio ha un vastissimo potenziale di vendita. Usare lo stesso messaggio, tecnica o approccio per raggiungere tutti però oltre che a non essere realistico, porta a uno scarso tasso di risposta e ad un basso tasso di conversione. Le persone oltre che ad essere individui unici, consumano i media in modo diverso.

Perché è utile la segmentazione dell'audience?

La segmentazione dell'audience comporta la possibilità di pianificare una strategia di marketing più efficace. Segmentare, infatti, vuol dire suddividere il mercato in parti più piccole differenziando i consumatori in base a dei parametri tra loro comuni. In questo modo è possibile, pensare a strategie mirate di marketing, ciascuna per ogni singolo segmento di mercato.

Tipi di segmentazione dell’audience

Ci sono quattro tipi principali di suddivisione dell’audience con i quali è possibile lavorare indipendentemente o metterli in relazione tra loro per avere risultati ancora più precisi.

Segmentazione Demografica

La segmentazione demografica è quella più facile da ottenere e la più usata a livello generale. Suddivide le persone in base a criteri di età, sesso, reddito, numero di componenti famigliari, livello di istruzione e titolo di studio.

Segmentazione Geografica

La segmentazione demografica crea gruppi di presone divise in base alla posizione. Con questo tipo di segmentazione si possono dividere le persone in base a comuni, province, regioni, nazioni. Può però prendere anche altre forme come la divisione tra luoghi caldi o freddi, est e ovest, urbano o rurale, asciutto o umido etc.

Segmentazione Comportamentale

La segmentazione comportamentale divide la popolazione in base ai comportamenti di acquisto di un individuo come, ad esempio, la fedeltà alla marca, atteggiamento positivo o negativo, vantaggi ricercati in un prodotto esempio qualità o prezzo, se è informato o disinformato e come prende le decisioni di acquisto.

Segmentazione Psicografica

La segmentazione psicografica considera aspetti psicologici come valori, interessi, hobby, tratti della personalità, stile di vita, temperamento.

 

I vantaggi della segmentazione dell'audience

Attraverso la segmentazione è possibile ottimizzare la strategia di marketing grazie a diversi vantaggi pratici e facilmente tangibili.

  • Migliore conoscenza del target: andando a sviscerare la clientela mediante dei criteri di segmentazione che offrono delle informazioni altrimenti non ricavabili, si ottiene sicuramente il primo importante benefit della segmentazione dell'audience ai fini di marketing. Così facendo l'azienda ha una conoscenza migliore della propria clientela e potrà decidere su quali segmenti operare determinate strategie (ciò è utile anche in termini di fidelizzazione).
  • Formulare un prezzo mirato: l'approccio strategico ottenibile attraverso una targhettizzazione porta a stabilire in maniera mirata i prezzi. Grazie alla tecnica dei segmenti, il management può captare le attese dei consumatori fino a capire quanto un soggetto sia disposto a pagare per ricevere un determinato bene o servizio. In questo caso è possibile individuare quei segmenti che inglobano una clientela che magari è disposta ad accettare un prezzo più alto per un prodotto.
  • Creare valore: segmentare il mercato implica la valorizzazione del cliente, poiché l'azienda prende in considerazione le sue aspettative e tende a "coccolarlo" maggiormente, cercando di accontentarlo. Un cliente accontentato è un cliente soddisfatto, ovvero un potenziale acquirente fidelizzato.
  • Incrementare fatturato e utile: andando a lavorare specificatamente su diversi segmenti del mercato, un'azienda riesce a costruire un modello di business migliore, ottimizzando le risorse, limitando i costi e ottimizzando i prezzi. Il questo modo fatturato e redditività crescono.

Esempi di segmentazione dell’audience

Una volta creata la segmentazione, si ottengono degli insiemi caratterizzati da consumatori uniti da alcuni punti in comune, stabiliti a seconda del criterio di segmentazione.

Si otterrà, ad esempio, un segmento di persone di sesso maschile, di oltre 75 anni, residenti in provincia di Firenze, che si fanno portare la spesa a domicilio al giovedì di ogni settimana.

Queste informazioni danno adito a credere che tutte queste persone appartenenti al medesimo segmento abbiano le stesso problematiche e uguali aspettative, quindi, come tali, possono essere sottoposte ad una determinata strategia di marketing.

Lo stesso discorso varrebbe nel caso, ad esempio, di un segmento comprendente ragazze di età compresa tra 16 e 19 anni che si recano a scuola in bus, a Milano e che si truccano il viso. Anche per questo segmento è possibile studiare delle strategie di marketing atte a stimolare curiosità ed esperienze della clientela stessa.

Conclusioni

Grazie alla segmentazione di mercato l'azienda può studiare esperienze personalizzate di acquisto ma anche di navigazione o di comunicazione. Personalizzare le promozioni, le e-mail, i contenuti di un sito, la pubblicità o più in generale le comunicazioni, favorisce l'attuazione di una strategia di marketing mix finalizzata al miglioramento del business e del successo aziendale.

Inoltre, a seconda del tipo di clientela individuata, è possibile perseguire strategie di marketing orientate al raggiungimento di obiettivi diversi, compresa la fidelizzazione del cliente.

E' stata interessante la lettura? Condividi l'articolo

Articoli simili

Analisi di mercato: a cosa serve e vantaggi per le aziende Analisi di mercato: a cosa serve e vantaggi per le aziende

Il successo di un business è spesso determinato dall’abilità di attingere informazioni importanti dal mercato in cui opera o del […]

Read More
Perché esternalizzare le ricerche di mercato Perché esternalizzare le ricerche di mercato

Condurre una ricerca di mercato è uno dei modi migliori per identificare i bisogni e i desideri del segmento di […]

Read More

Bluemetrics Newsletter

Dai valore al tuo business
 con i dati






    Accetto la Privacy Policy

    Privacy Policy | Cookie Policy